Food Marketing di Luglio 2023

CATEGORIA

Marketing

PUBBLICATO IL

3 Luglio 2023

SOCIAL

edizioni2.0

I food podcast

Avete mai pensato di raccontarsi attraverso un podcast? È una strategia di audio marketing per fare narrazione d’impresa sempre più vincente. La voce è uno strumento di comunicazione potente ed empatico, che crea un legame immediato e diretto tra chi parla e il suo pubblico di riferimento. E i numeri confermano questo successo. Secondo l’indagine Ipsos Digital Audio Service, nel 2022 si è registrata una importante crescita del numero di ascoltatori di podcast: quasi 2 milioni di utenti in più rispetto al 2021. Ormai ci sono uscite su qualsiasi tema, e chi lavora nel mondo del food non si tira di certo indietro, cavalcando la tendenza a suon di branded podcast, ovvero quei contenuti editoriali realizzati o sponsorizzati da un’azienda. Ma che, regola numero uno, non sono mai autoreferenziali: raccontano una serie di storie, valori e informazioni che si condividono, ma non parlano mai direttamente del brand. Tutto sta nello scegliere il taglio e il punto di vista giusto o più calzante in base alla propria visione aziendale. Gli spunti possono essere davvero tanti: ci si può affidare a un narratore conosciuto nel settore del cibo, uno chef, un divulgatore oppure creare anche un personaggio fittizio. Ogni strada è percorribile ed esplorabile. L’importante è seguire quella della qualità, senza trascurare le fasi di montaggio, il sound design e le strategie di produzione e distribuzione. Ecco alcuni podcast di successo da cui prendere ispirazione.

Food Marketing di Luglio 2023

Una volta era il cioccolato

Il titolo rimanda al concetto di “cibo del futuro” e fa riferimento a quando, verso la fine del Cinquecento, il cioccolato è arrivato in Europa: era ancora tutto da esplorare e ad accoglierlo c’era tanta curiosità mista a stupore. La stessa reazione che oggi abbiamo di fronte a novità come le alghe, il fonio o i cactus quando ce li ritroviamo nel piatto. Il podcast, realizzato per Esselunga, è diviso in quattro tappe, 2030, 2035, 2040 e 2050, e in ogni puntata ci sono chef, scienziati e gastronomi che condividono il loro punto di vista.
Il suo punto di forza La voce del narratore Lorenzo Biagiarelli, che da anni esplora la cucina internazionale, dall’Europa al Giappone fino a Perù e Uzbekistan.

Heroes never sleep

È un podcast di Lavazza Group, ma il caffè non viene mai nominato. Racconta le storie dei cosiddetti Local Heroes, gli eroi quotidiani della sostenibilità che, con i loro progetti sociali a partire dal basso, ispirano le nuove generazioni diventando promotori di comportamenti virtuosi. Un progetto di comunicazione che ha l’obiettivo di promuovere i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030. E se anche tu sei un Local Hero o ne conosci uno, puoi segnalarlo tramite il sito.
Il suo punto di forza La varietà delle storie che provengono da tutta Italia. Qualche esempio? Si va da Nicoletta Cosentino delle Cuoche Combattenti, un’attività di vendita di prodotti homemade confezionati da donne vittime di violenza domestica, a Pietro Lenca, fondatore di Trip in your shoes, un tour operator che promuove il turismo lento.

Esperimento 36

È un viaggio nella mente di 12 campioni italiani con Red Bull. Il numero 36 fa riferimento alla lista di domande che viene fatta loro, sempre la stessa (che prende ispirazione da un saggio dello psicologo americano Arthur Aron), per spingerli a conoscere meglio se stessi e le loro ambizioni. Tra gli sportivi, ci sono grandi nomi, come l’atleta di sci alpino Sofia Goggia, il tennista Matteo Berrettini, la lunghista Larissa Iapichino e il pilota di motocross Tony Cairoli: un podcast che non annoia mai e resta sempre attuale.
Il suo punto di forza Anche qui a fare la differenza c’è la scelta del conduttore: è l’astrofisico Luca Perri a intervistare i campioni coinvolti.

Food Marketing di Luglio 2023

Black Girls Eating

Diamo uno sguardo anche all’estero, dove attraverso i food podcast si parla anche di black culture. E a sponsorizzarlo sono non una, ma ben sei aziende, legate al mondo del cibo, ma non solo. Le protagoniste? Due foodblogger di colore, Candace di FoodLoveTog e Tanorria di Tanorria’s Table, che in ogni puntata affrontano un tema intervistando un personaggio di riferimento, da chef vegani a terapisti e tea sommelier. Ma il cibo è solo uno degli argomenti, si spazia dall’arte alla storia fino a consigli di bellezza.
Il suo punto di forza L’energia coinvolgente e la simpatia di Candace e Tanorria.

She’s my cherry pie

Cherrie Bombe è un media company indipendente che lavora nel settore food&drink supportando le donne e i creativi più cool. Pubblica un magazine e realizza podcast. Tra questi, spicca She’s my cherry pie, dedicato ai nerd della pasticceria. Ogni episodio ruota intorno all’intervista di un pastry chef, un panettiere o l’autore di un libro a tema, che si concentra, passo per passo, sulla descrizione della sua creazione dolce di riferimento.
Il suo punto di forza È il lato pratico, perché nelle interviste scopri davvero, grazie a domande molto mirate, i segreti della preparazione, quegli stratagemmi che fanno la differenza e che solo degli esperti di pasticceria possono conoscere e saper divulgare. Come l’uso di una spatola specifica o di una teglia speciale.

Food Marketing di Luglio 2023

SE VUOI APPROFONDIRE

È considerato il più grande evento per chi ama i podcast in Italia e si svolge dal 25 al 30 settembre a Milano, ma puoi seguirlo anche online. Il programma del Festival del podcasting è una grande occasione per fare networking, scoprire trend emergenti, partecipare a workshop o assistere a podcast live.

Food Marketing di Luglio 2023

Ma poi lo mangiate?

Se siete imprenditori, manager e creativi che lottano per concretizzare nuove idee, questo podcast potrebbe fare al caso vostro.
Non perderti le puntate del podcast della nostra Food Agency “Ma poi lo mangiate?
Il podcast che vi racconta il dietro le quinte di una Food Agency.

Disponibile su Spotify, Apple Podcast, Google Podcast, Spreaker e Podcast Addict.

Ascolta il Podcast “Ma poi lo mangiate?”

Vuoi ricevere ogni mese la newsletter dedicata ai Food Trends?

Iscriviti qui!

Non facciamo spam. Puoi disiscriverti in ogni momento.

Articolo Precedente
Articolo Successivo